Mousse al cioccolato con acquafaba

Mousse con acquafaba

Da un’idea nata per caso può nascere di tutto, delle amicizie inaspettate, delle storie emozionanti e perché no, anche una meravigliosa mousse al cioccolato con soli due ingredienti, il cioccolato e l’acquafaba.

4 blogger e un paio di ricette è un progetto al quale tengo molto e devo dirvi che più passa il tempo, più scopro nuovi profumi e sapori, più me ne innamoro.
Le mie compagne, in questo viaggio alla scoperta delle ricette del cuore, sono tre blogger meravigliose: FedericaPaola e Teresa.

Grazie a 4 blogger ogni settimana entriamo nelle vostre case e non importa la distanza, conoscersi e assaporare le ricette di ognuno è emozionante e incredibile.
Questo viaggio è appena iniziato, perché proprio oggi io e le mie socie abbiamo una sorpresa.
Per scoprirla seguiteci sui nostri canali instagram e non perdete le nostre storie.

Ma passiamo alla ricetta di oggi, una golosa mousse al cioccolato con acqua faba.
La vincitrice della settimana è Monica di “La luna sul cucchiaio”, nel suo blog ho trovato una miriade di ricette fantastiche ma questa ha attirato subito la mia attenzione, forse per il mio amore spassionato per le preparazioni semplici e alternative, quelle golosissime anche senza troppi grassi.

Avete mai utilizzato l’acqua faba?
L’acquafaba è acqua di governo (di cottura) dei ceci conservati in scatola, in vetro o nelle confezioni in tetrapack, quella che per intenderci buttiamo nel lavandino dopo averli scolati.
In realtà, questo liquido ha un potere speciale: esattamente come gli albumi a neve, si monta!

L’acquafaba  è infatti una formidabile alternativa vegetale dell’uovo, utile a chi sostiene una dieta vegana, agli allergici e agli intolleranti.

Preparare l’acqua faba è semplicissimo, basta scolare i ceci, conservando l’acqua di governo, montarla a neve ed il gioco è fatto.
L’acqua dei ceci conservati in vetro e senza sale garantisce il miglior risultato, ancora meglio se fredda di frigorifero e montata all’interno di un contenitore altrettanto freddo.

In alternativa ai ceci, si può usare l’acqua di governo di fagioli rossi, neri e bianchi.

N.B. L’acqua dei legumi secchi cotti in casa, invece, non garantisce la stessa resa spumosa perchè saponine e proteine -i due agenti che scatenano la reazione- si presentano in una densità del tutto differente.

A seconda della consistenza che si vuole ottenere e della funzione che deve svolgere, l’acquafaba può essere montata in 3 modi:

  • A neve leggera: l’acqua viene montata a mano per pochi secondi e poi con le fruste elettriche ad una velocità medio-bassa per circa 4 minuti. Il risultato è una consistenza leggera.
  • A neve media: l’acqua di cottura è montata per 10 minuti con le fruste impostate ad una velocità medio-alta. Si ottiene una consistenza densa ma soffice.
  • A neve ferma: l’acqua di cottura è montata per 15 minuti (o più) a velocità medio-alta con due cucchiai di zucchero semolato per  garantire al composto una consistenza densa e corposa.
  • l’acquafaba può sostituire l’albume montato a neve in tutte le ricette vegane dolci perché rende migliora la lievitazione e rende soffice l’impasto.
  • Per sostituire un bianco d’uovo sono necessari 3 cucchiai di acqua faba, da montare subito prima di aggiungerla al composto.

Per scoprire più da vicino la magia dell’acqua faba e la sua bontà quando viene mescolata al cioccolato, preparate subito questa mousse al cioccolato vegana e velocissima di Monica e restate sintonizzati, perché sto preparando altre ricette con quest’acqua magica.

Mousse vegana al cioccolato

Pronti a innamorarvi di questa mousse? E poi è un ottimo modo per smaltire il cioccolato avanzato delle uova di Pasqua.

Ingredienti per 4 persone:

150 g cioccolato fondente
120 g acquafaba
2 cucchiai sciroppo d’acero (o 30 g zucchero al velo)
1 cucchiaino di succo di limone

 

Procedimento:

Scoliamo i ceci e conserviamo l’acqua di governo, mettendola in frigo coperta.

Sminuzziamo il cioccolato fondente e sciogliamolo a bagno maria.
Togliamo  la ciotola dall’acqua bollente e lasciamo intiepidire il cioccolato ben sciolto.

Montiamo con le fruste elettriche, a neve ferma l’acqua di governo dei ceci con 1 cucchiaino di succo di limone.
Ci vorranno circa 10 minuti, è pronta quando inclinando la ciotola, non si muove.

Acquafaba

Prima che sia pronta, continuando a montare con le fruste, aggiungiamo lo sciroppo d’acero o lo zucchero a velo poco alla volta.

Quando l’acquafaba è pronta, incorporiamo con una spatola o un cucchiaio il cioccolato fuso mescolando delicatamente dall’alto verso il basso, senza sgonfiare il composto.

Quando la mousse è ben amalgamata, dividiamola nei vasetti monoporzione e riponiamola in frigo per almeno 1 ora prima di mangiarla.

Vi dico che la mousse preparata con queste dosi è bastata a malapena per due persone, già siamo impazziti per la bontà, quindi il mio consiglio è di prepararne un po’ in più, perché va a ruba e poi è leggerissima.

Acquafaba
Mousse vegana

Con questa mousse al cioccolato con acqua faba, di Monica stupirete tutti, mio fratello ancora non ci crede che all’interno ci sia l’acqua dei ceci.
Pronti a far innamorare tutti?

Per scoprire tutti i dettagli e partecipare al nostro progetto 4 blogger e un paio di ricette, seguiteci su instagram e non dimenticate la sorpresa di oggi.

Chi sarà il prossimo?

Vi abbraccio,
Roberta

 

Info acquafaba – Macrolibrarsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *