Pancake con esubero di lievito madre

pancake con esubero di lievito madre

Quante cose puoi fare con il tuo lievito madre giovane.
Una delle tante ricette? I pancake con esubero di lievito madre.

Consiglio sempre di utilizzare il lievito madre dopo aver concluso il ciclo di rinfreschi e avergli fatto il bagnetto, ma nulla vieta di utilizzarlo dal decimo giorno di rinfreschi in poi.

L’importante è che il lievito madre raddoppi in 4h a una temperatura di 26 gradi circa.
Giorno dopo giorno, imparerete a conoscere il vostro lievito e questo è fondamentale, poiché non va utilizzato un lievito non maturo, che non ha raggiunto il suo naturale equilibrio, per nostra sicurezza e per le sue potenziali prestazioni.

Il viaggio alla scoperta della lievitazione naturale richiede pazienza e molto istinto.

La fretta è cattiva consigliera, diceva mia nonna e aveva ragione.

Quindi non esistono formule magiche, ogni lievito avrà i suoi tempi, non forziamoli.
Il lievito madre più crescerà, più ci darà grandi soddisfazioni.

Quando il vostro lievito madre sarà pronto potrete provarlo in varie ricette, fra cui questa dei pancake con esubero di lievito madre: Soffici e profumatissimi.

pancake con esubero

Ingredienti per circa 10 pancake con esubero:

150 gr di farina 0
25 gr di cacao amaro
100 gr di esubero di lievito madre
60 gr di zucchero semolato
160 gr di latte o bevanda vegetale
30 gr di acqua naturale
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaio di olio di semi

Procedimento:

Sciogliamo l’esubero del lievito nel latte, eliminando i grumi, se non riusciamo a toglierli tutti, dopo possiamo filtrare il composto.

Aggiungiamo lo zucchero, la farina, il cacao e la restante parte di acqua a filo.
(Versiamola piano, perché in base alla farina, potrebbe volercene un po’ in meno. Fermiamoci quando la pastella appare cremosa, non troppo solida né troppo liquida).
Mescoliamo bene con una frusta e riponiamo il composto coperto, in frigo. (Possiamo prepararli il giorno prima e lasciarli in frigo tutta la notte o farlo al momento).

Il giorno dopo riprendiamoli e aggiungiamo il bicarbonato e l’olio di semi.
La pastella deve risultare cremosa e non troppo solida, se necessario aggiungiamo un po’ d’acqua e mescoliamo.

Facciamo scaldare una piastra per crêpes o una padella antiaderente.
Oliamola leggermente e versiamo un mestolo di impasto al centro.

esubero di lievito madre

Lasciamo cuocere il pancake per 2 minuti, giriamolo quando comincia a fare le bolle e lasciamolo cuocere dall’altro lato per un minuto circa.

Sistemiamo i nostri pancake con esubero di lievito madre, uno sopra l’altro in un piatto e innamoriamoci della loro morbidezza.

Ci vediamo alla prossima ricetta.
Vi abbraccio

Roberta

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *